You are here

Unitalsi

EUCARESTIA IN ONCOLOGIA E INSEDIAMENTO UNITALSI

Giovedì 20 dicembre l'arcivescovo di Potenza, monsignor Ligorio, ha fatto visita ai malati della U.O.C. di Oncologia medica dell’A.O.R. “San Carlo” e celebrato l’eucarestia. Al termine della celebrazione eucaristica si è insediata ufficialmente nel reparto l'associazione di volontariato Unitalsi i cui volontari saranno accanto ai pazienti dal lunedì al venerdì, di mattina e pomeriggio.

Sono intervenuti alla cerimonia il commissario del “San Carlo”, il dottor Rocco Maglietta, il direttore sanitario, il dottor Antonio Picerno, il direttore della U.O.C. di Oncologia, il dottor Domenico Bilancia, il cappellano dell’Azienda ospedaliera, don Mario Galasso, che ha evidenziato il nobile servizio svolto dal volontariato cattolico dell'Unitalsi a servizio della persona fragile. “Una presenza di farsi prossimo come il buon samaritano – ha detto don Mario Galasso – che scaturisce da una forte motivazione interiore di fede”.  

Monsignor Ligorio, durante l’omelia ha evidenziato la presenza di Dio nei momenti di fragilità della persona malata. “Momenti – ha detto – che devono essere scanditi dalla speranza e non dalla rassegnazione”.    
Il commissario Maglietta ha ringraziato l’arcivescovo per la costante attenzione rivolta all'ospedale e lodato il volontariato “fatto sempre con dedizione e amore”.

Il direttore dell'Unità Operativa di Oncologia medica, il dottor Domenico Bilancia, si è complimentato per la nobile presenza dell'Unitalsi in reparto e ringraziato tutti i volontari. È intervenuta infine la presidente della sezione di Potenza dell'Unitalsi, la dottoressa Michela Consono, la quale ha ringraziato monsignor Ligorio per la “presenza di Pastore premuroso” soffermandosi sul concetto di "Carità" per i malati inteso soprattutto come segno di vicinanza, ascolto e relazione. 

Al termine della messa è stata benedetta dall'arcivescovo l'immagine sacra della Madonna di Lourdes donata dall'Unitalsi e collocata all’interno del reparto a vegliare sui malati.