Direzione Amministrativa

Presentazione

La Direzione Amministrativa contribuisce alla direzione dell’Azienda partecipando ai processi di pianificazione strategica e di pianificazione annuale.

Il Direttore Amministrativo contribuisce alla direzione dell’Azienda partecipando ai processi di pianificazione strategica e di pianificazione annuale.
Fornisce altresì parere obbligatorio al Direttore Generale sugli atti relativi alle materie di competenza.
Nello svolgimento delle sue funzioni si avvale degli Uffici di Staff della Direzione Strategica e di tutti i servizi dell’Azienda.
Il Direttore Amministrativo coadiuva il Direttore Generale nella definizione e direzione del sistema di governo economico-finanziario, adottando le necessarie misure organizzative generali e garantendo il corretto svolgimento delle funzioni di supporto tecnico, amministrativo e logistico.
In quanto riferimento principale delle attività amministrative, supporta tutte le strutture organizzative aziendali attraverso il coordinamento e l’integrazione delle azioni di tipo tecnico-amministrativo, anche avvalendosi delle funzioni di responsabilità intermedie poste a presidio delle due aree dipartimentali così come definite nell’assetto organizzativo.
Il Direttore Amministrativo assicura la legittimità degli atti, verifica e controlla la rispondenza delle attività delle unità operative amministrative alle decisioni ed agli obiettivi fissati dal Direttore Generale, adottando, in caso di inerzia, i conseguenti provvedimenti, anche di carattere sostitutivo. Definisce gli orientamenti operativi delle strutture assegnate al governo economico-finanziario aziendale, sviluppando le competenze mediante la costante ricerca della qualità dei processi e dell’innovazione dei sistemi di gestione, allo scopo di perseguire i migliori risultati in termini di efficienza ed appropriatezza organizzativa nell’uso delle risorse.
Per i medesimi scopi mette a disposizione, attraverso idonee strutture tecniche e professionali, le informazioni di base necessarie a valutare la compatibilità e la congruenza tra piani di attività e risorse richieste.
Il Direttore Amministrativo è garante della correttezza, completezza e trasparenza degli atti dell’Azienda e dei relativi processi di formazione. Cura lo sviluppo e l’implementazione delle reti che presiedono al sistema informativo-comunicativo per il supporto alle attività decisionali proprie dei livelli di governo aziendale, nonché per i necessari collegamenti con il livello regionale.
In caso di assenza o di impedimento il Direttore Amministrativo è sostituito da un Direttore di struttura complessa nominato dal Direttore Generale.

Direttore Amministrativo: 

Dott.ssa Eufrasia Pesarini tel 0971/613501

Collaboratore amministrativo professionale:

Dott.ssa         tel 0971 613324

Segreteria Direzione Amministrativa:

Dott.            tel. 0971 612219/3500 

Sig.                    0971 613284

 

email:diramm@ospedalesancarlo.it

Ubicazione:
Palazzina Uffici 4° piano

Strutture Organizzative

In simmetria al percorso di ridefinizione dell’assetto dipartimentale avviato in ambito sanitario, la Direzione  Strategica ha  valutato  l’opportunità  di sperimentare nuove forme di sinergia e coordinamento dei servizi amministrativi, tecnici e professionali di supporto, orientati per processi produttivi.
Tale convincimento trova fondamento nella convinzione dell’utilità di sperimentare modelli di coordinamento dei servizi che, senza appesantire i già gravosi  carichi  di  lavoro  delle  singole strutture e nel rispetto delle specifiche competenze non delegabili, consentano significative convergenze, sia nell’elaborazione, realizzazione e verifica dei progetti di innovazione e sviluppo che nella messa a punto di procedure amministrative e tecniche integrate e certificate.
Sulla scorta di tali indicazioni, la Direzione Strategica ha elaborato, in via sperimentale, le seguenti aggregazioni che, per affinità di funzioni e condivisione di  processi,  ritiene  possano  favorire una migliore interazione, fra di loro e con la Direzione Strategica, delle singole strutture di supporto.
L’Area sviluppa le sue attività e persegue i suoi obiettivi sotto la guida di un Coordinatore e con il contributo di tutti  i  Direttori  e  Responsabili  delle strutture  che  compongono  l’area,  i quali si riuniscono, di norma con cadenza  mensile,  nel  Coordinamento d’area stabilendone le regole di funzionamento. Il Coordinatore di Area è nominato dal Direttore Generale su proposta del Direttore Amministrativo  e resta in carica per tre anni. Di norma, nell’assegnazione dell’incarico, si applica il principio della rotazione. Al Coordinatore di Area non compete l’adozione formale di atti amministrativi a valenza esterna, ma solo di atti organizzativi interni e la formulazione di proposte per l’adozione di regolamenti aziendali.
Sono compiti generali del coordinatore:
1. garantire l’integrazione e la collaborazione tra i Servizi afferenti l’Area, nonché con le altre Aree;
2. promuovere la progettualità multidisciplinare di nuovi percorsi procedurali e degli obiettivi aziendali;
3. assicurare il razionale utilizzo delle risorse umane e strumentali;
4. garantire la programmazione dell’attività dei Servizi in maniera sinergica e funzionale per l’Azienda;
5. programmare, coordinare e verificare le attività dipartimentali, sia di gestione ordinaria che relative a progetti di innovazione e ad analisi/azioni finalizzate all'ottimizzazione degli acquisti e dei consumi;
6. coordinare il budget di area;
7. favorire la comunicazione degli stessi da e verso il Direttore Amministrativo;
8. risolvere i conflitti di competenza fra le diverse unità organizzative.
9. adottare direttive ed atti di indirizzo tecnici e logistici, linee guida, protocolli e regolamenti di Area;
10. istituire  gruppi di lavoro per processi lavorativi che richiedono competenze multidisciplinari;
11. provvede a formulare i programmi e piani formativi e le iniziative di aggiornamento

Il Coordinatore non è sovraordinato gerarchicamente agli altri Direttori dell’Area, i quali conservano la titolarità, la responsabilità e l’autonomia gestionale nell’ambito dei propri Servizi. Le funzioni e gli ambiti di azione di ciascun servizio rimangono inalterati.
I Dirigenti afferenti all’Area improntano comunque la propria attività al rispetto delle indicazioni-guida impartite dal Coordinatore, espressione della visione complessiva di Area.
Con le caratteristiche ed in base ai parametri predetti - affinità di funzioni e condivisione di processi - vengono prefigurate n.  2 Aree:
Area Tecnica - Logistica
Area Risorse Umane e Finanziaria.