You are here

UN AMBULATORIO DEDICATO ALLE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (MICI)

(a.s.)  Le MICI, malattie infiammatorie croniche intestinali (in inglese "IBD", inflammatory bowel disease), comprendono la malattia di Crohn e la rettocolite ulcerosa. Si calcola che in Italia circa 200.000 persone siano oggi affette da queste patologie. Negli ultimi 10 anni la diagnosi di nuovi casi e il numero di ammalati sono aumentati di circa 20 volte. Le MICI colpiscono con la stessa frequenza i due sessi, con un esordio clinico che in genere si colloca fra i 15 e i 45 anni. Sono malattie "idiopatiche" ovvero a causa sconosciuta. L’ipotesi patogenetica prevalente è quella di una reazione immunologica abnorme da parte dell'intestino nei confronti di antigeni (per esempio batteri normalmente presenti nell'intestino). Questo squilibrio immunologico può instaurarsi per un'alterata interazione tra fattori genetici propri dell'individuo e fattori ambientali.
E' noto che le IBD presentano una certa "familiarità", ovvero la tendenza ad un maggior rischio nei parenti delle persone affette, seppur non sono malattie ereditarie.
Recentemente è stato individuato un gene chiamato NOD2 che, se mutato, rende più suscettibili alla malattia di Crohn. Tra i fattori ambientali il più importante è il fumo che, curiosamente, predispone al Malattia di Crohn ma sembra essere protettivo nei confronti della rettocolite ulcerosa. Anche situazioni di disagio psichico (come ansia e depressione) possono essere coinvolte.

Sulla base della diffusione sempre più frequente di queste malattie, presso il reparto di Endoscopia Digestiva, diretto dal Dr. Sigillito, è stato aperto un ambulatorio dedicato alle malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI). L’ambulatorio è aperto il martedì dalle 14.00 alle 16.00 ed è gestito dalla dottoressa Vitale e dal dottor Tremolaterra. Per quanto riguarda le prenotazioni, bisogna chiamare direttamente in reparto al numero 0971/612255.