You are here

SPERA: “A VILLA D’AGRI SI POTENZIA L’ORTOPEDIA PEDIATRICA CON LA CURA DEL VALGISMO DELLE GINOCCHIA CON SISTEMI INNOVATIVI”

“Eseguito un importante intervento di ortopedia pediatrica nell’ospedale di Villa d’Agri, afferente all’Aor San Carlo, su una ragazza di 12 anni, non residente in Basilicata, e trattata chirurgicamente con un intervento volto alla correzione del valgismo delle ginocchia durante l'età della crescita”.

E’ l’annuncio del direttore generale dell’Azienda ospedaliera regionale lucana che si ritiene “soddisfatto per le scelte dalla direzione strategica fatte nei mesi scorsi allorquando, nonostante la pandemia, si è ritenuto di stimolare la crescita di tutti i presidi ospedalieri dell’Azienda secondo specifiche vocazioni, assegnando al ‘San Pio da Pietrelcina’ di Villa d’Agri, a seguito di approfondite analisi di contesto interno ed esterno, una dimensione ‘a misura di bambino’. Quella di Villa d’Agri –ha concluso il direttore generale- è una procedura eseguita in pochi centri in Italia e si tratta del primo caso trattato, con questo sistema a placca nella regione Basilicata e rappresenta uno dei risultati dell'unità di ortopedia Pediatrica recentemente allestita nell'abito del dipartimento ortopedico, diretto dal dottor Rocco Romeo”.  L'equipe che ha condotto l'intervento è stata guidata dal dottor Luigi Promenzio, assistito dal dottor Giulio Botonico, con l'assistenza anestesiologica  del dottor Nicola Scaccuto e della dottoressa Lidia Manieri.  “Si tratta di un intervento chirurgico di ‘emiepifisiodesi asimmetrica bilaterale’ –hanno precisato i medici- per correggere il valgismo che, altrimenti, può determinare un sovraccarico improprio delle ginocchia e comportare problematiche, tra le quali l’insorgenza di artrosi precoce. Si esegue –hanno aggiunto i medici- attraverso il posizionamento di placche specifiche (sistema ‘Racoon’) a livello delle aree di accrescimento delle ginocchia, in maniera da guidarne la crescita in senso contrario al malallineamento per ottenere, in maniera graduale, la correzione del valgismo. Le medesime placche vengono rimosse in un secondo momento, una volta ottenuta la correzione desiderata. Dopo poche ore dall’intervento effettuato su entrambe le ginocchia –hanno concluso i medici- la bambina è stata dimessa dal reparto di Pediatria dell’ospedale di Villa d’Agri diretto dalla dott.ssa Italia Iannelli ed è rientrata nella sua regione”.